Navigation

Entra in carica il delegato ticinese per i rapporti transfrontalieri

Francesco Quattrini è la longa manus del governo ticinese per le questioni aperte tra i due paesi

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 settembre 2014 - 21:50

È entrato in carica ieri Francesco Quattrini, il nuovo delegato ticinese ai rapporti transfrontalieri. Il funzionario minusiense, classe 1971, opererà in stretto contatto con il Consiglio di Stato e avrà il non semplice compito di gestire i tanti dossier aperti con l'Italia, a partire quello sui frontalieri. Ma altri temi di cui si dovrà occupare riguardano i rapporti fiscali e le questioni del traffico stradale e ferroviario tra i due paesi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.