Navigation

Emergenza profughi, il Ticino si apre

Sono 4 gli alloggi supplementari della protezione civile messi a disposizione dal Cantone per fare posto ai nuovi richiedenti l'asilo. 150 posti in più, in attesa che altri cantoni aprano altri centri

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 giugno 2015 - 19:59

Il Ticino risponde all'affluenza straordinaria di migranti, soprattutto dall'Eritrea. In funzione 4 sedi della protezione civile, oltre al centro di registrazione di Chiasso. Alcune delle quali vengono aperte solo la notte. Al momento vi è una riserva di almeno 50 posti letto. Le autorità assicurano: non vi è alcun rischio sanitario.

L'approfondimento con il dibattito del Quotidiano.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.