Navigation

Il costo (ormai insostenibile) del traffico

Ogni anno gli automobilisti svizzeri sono fermi in colonna per 26 mila ore. Tutto questo tempo trascorso in macchina ha un prezzo. 

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 gennaio 2019 - 10:00
Francesca Luvini, Falò RSI
Contenuto esterno


Secondo una stima il costo è di quasi due miliardi di franchi, una cifra calcolata sommando diversi fattori: le ore lavorative perse, ma anche l’impatto sull’ambiente, gli incidenti e relativi strascichi. Un fardello economico, sanitario, assicurativo e ambientale che va a carico della collettività. 

E allora c’è chi vorrebbe che questo peso venisse ribaltato su chi causa il traffico, ricompensando invece chi sceglie la mobilità lenta. A Falò, trasmissione di approfondimento della RSI, si raccontano direttori di aziende, che devono fare i conti con più traffico e meno lavoro, autotrasportatori, ciclisti e famiglie in fuga dall’inquinamento.Ospite il Consigliere di Stato Claudio Zali, direttore del Dipartimento del territorio ticinese. 






Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.