Navigation

Donna estradata da Chiasso per omicidio

ansa

La 52enne, condannata con il compagno per il delitto del "gratta e vinci", si era nascosta in Ticino

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 marzo 2014 - 17:43

È stata estradata ieri, mercoledì, dal Ticino, dove si era rifugiata, la 52enne italiana che deve ancora scontare più di 15 anni di carcere per l'omicidio conosciuto come "il delitto del gratta e vinci". Attualmente è detenuta nel carcere di Como, in attesa di essere estradata a Torino, dove espierà la condanna.

La donna era stata condannata nel marzo del 2012 dalla Corte d'Assise di Torino per l'omicidio di un 43enne, ucciso a colpi di pistola per evitare di dovergli restituire 8'000 euro. Il creditore aveva vinto 500'000 euro alla lotteria istantanea e da allora faceva dei prestiti.

La 52enne aveva agito in concorso con l'ex compagno 68enne. In primo grado, la coppia era stata condannata a 18 e 10 anni di reclusione.

ANSA/RedMM

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.