Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

DISTI: il contratto collettivo non serve

L'associazione ticinese della grande distribuzione rifiuta l'idea di ancorare la nuova legge sui negozi a un contratto obbligatorio

Il parlamento cantonale aveva rinviato la nuova legge sui negozi, su proposta dell'ala sindacale del Partito popolare democratico di ancorare il progetto a un nuovo contratto collettivo obbligatorio. La DISTI -Associazione ticinese della grande distribuzione- non ne vede la necessità.

Il servizio è di Michele Realini.

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box