Navigation

Disordini nel corso del derby ticinese

Un'addetta alla sicurezza ferita e danni alle strutture nel corso dell'incontro di hockey Ambrì-Lugano

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 novembre 2014 - 20:40

Due tifosi dell'Ambrì Piotta saranno denunciati alla Procura penale per i danneggiamenti di ieri alla Resega in occasione del derby di hockey che vedeva opposto il Lugano alla squadra leventinese. I due, che sono stati individuati dalle telecamere a circuito chiuso della pista del ghiaccio, si sarebbero resi protagonisti dei disordini nel corso dei quali alcuni presunti tifosi, senza biglietto, hanno scavalcato i girelli d'entrata ferendo un'addetta alla sicurezza, che è stata ricoverata all'ospedale.

Danni per migliaia di franchi sono stati causati anche ai pannelli in plexiglas nella curva sud, in cui si trovavano i sostenitori ospiti. Nel corso della serata la polizia cantonale ha anche fermato un bus con una cinquantina di tifosi biancoblù che sarebbero coinvolti negli incidenti all'altezza di Camorino. Dopo gli accertamenti del caso il pullman è stato scortato fino alla galleria autostradale del San Gottardo. Le due società hanno deplorato questi episodi e, in particolare il Lugano, intende rivolgersi alla magistratura.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.