Navigation

Dal lago di Lugano al mare

Aperto un corridoio tra il Ceresio e il lago Maggiore

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 maggio 2014 - 11:05

La costruzione si inserisce nel più ampio progetto che riaprirà il corridoio fluviale Ceresio-Tresa-Verbano-Ticino-Po-Adriatico-Oceano Atlantico. Guarda il servizio del «Quotidiano» della Tv Svizzera

Una ventina di specie di pesci migratori potrà nuovamente circolare tra le acque del Verbano e del Ceresio e proseguire fino al mare. È stato infatti aperto il 5 maggio il canale che aggira la diga di Creva in territorio di Luino.

Si tratta di un sistema di risalita a bacini successivi. Ve ne sono 71, è lungo 210 metri con una pendenza media del 10 per cento. L'obiettivo è quello di consentire il ripristino della naturale percorribilità del fiume Tresa, assicurando il libero movimento dei pesci migratori, nonché la loro conservazione e riproduzione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.