Simposio a Varese Alptransit, "impensabile aspettare il 2054"

Un simposio organizzato a Varese sugli scenari economici e politici legati ad Alptransit ha fornito l'occasione di  lanciare un nuovo appello affinché il progetto ferroviario del “corridoio d’Europa” tra Rotterdam e Genova, venga terminato prima del 2054, anno in cui è previsto il termine dei lavori tra Lugano e Chiasso. 

La recente apertura del tunnel di base del San Gottardo non deve sviare l’attenzione dal fatto che Alptransit è un progetto ancora incompiuto. Secondo gli esperti giunti al convegno organizzato a Varese, è prioritario anticipare la realizzazione delle strutture mancanti, in Italia ma anche in Svizzera.

Il Ticino attualmente è il fanalino di coda. Il completamento delle migliorie previste per la tratta tra Lugano e Chiasso, è previsto infatti solo per il 2054.

A correggere il tiro c'è il progetto LuMiMed (Lugano – Milano – Mediterraneo), una soluzione che renderebbe pienamente fruibile il corridoio Rotterdam-Genova con 20 anni di anticipo.

Parole chiave