Navigation

Protesta "incatenata" a Campione d'Italia

Azione di protesta di residenti ed ex dipendenti della casa da gioco che hanno bloccato l'accesso all'enclave italiana.

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 marzo 2019 - 20:21
tvsvizzera.it/fra con RSI
Contenuto esterno


L'accesso a Campione d'Italia è stato bloccato sabato a inizio pomeriggio da un'azione di protesta da parte di residenti ed ex dipendenti della sala da gioco.

Più di un centinaio di persone si è radunato all'entrata dell'enclave italiana, dove la strada è stata bloccata con delle catene, impedendo così la circolazione dei veicoli. I manifestanti sono scesi in strada per denunciare l'immobilismo della politica italiana di fronte al dissesto finanziario del paese dopo la chiusura per fallimento del casinò.

Agenti della polizia di Campione sono presenti per controllare che la situazione non degeneri, senza però interrompere l'azione di protesta. Intervenuta anche una pattuglia della polizia cantonale ticinese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.