Navigation

Ceneri umane in un bosco della Valposchiavo

Si tratta di un cimitero privato e a pagamento, dove non ci sono tombe. Le ceneri vengono sparse tra gli alberi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 ottobre 2014 - 22:07

È tutto ufficiale e legale, ma immaginate la scena. State facendo una tranquilla passeggiata per i boschi nei dintorni di Poschiavo e improvvisamente vi trovate davanti un cartello con scritto «State per entrare nel cimitero privato PAX Montana. Comportarsi con rispetto e dedizione.»

Malgrado la traduzione italiana (il cartello è in tedesco e in italiano) abbia qualche errore, il messaggio è chiaro. In quell'area di bosco, e non vi è nessuna recinzione, riposano in pace alcuni defunti. Sono state sparse lì le loro ceneri: è un cimitero privato.

In questo luogo, o verrebbe da dire, oasi di pace vi sono molti "clienti" tedeschi; in Germania è infatti vietato spargere le ceneri sul territorio. Ecco che quindi scelgono come ultima loro dimora questo particolare cimitero della Val Poschiavo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.