Navigation

Brusino-Riva, strada chiusa fino a martedì

Si lavora per far franare la roccia instabile che minaccia la cantonale; abitanti obbligati a usare il battello

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 aprile 2016 - 19:56

Si lavora, a Brusino Arsizio, per far franare la roccia instabile che minaccia la strada cantonale. Le operazioni richiedono tempo e il collegamento per Riva San Vitale rimarrà chiuso fino a martedì sera obbligando gli abitanti a utilizzare il battello.

A Brusino lavori in corso venerdì pomeriggio per provocare una frana controllata del materiale pericolante sopra la strada cantonale. La zona, situata presso Punta Pojana, è conosciuta per essere instabile. In passato ha già creato problemi.

"L'anno scorso c'è stata una frana proprio qui adiacente", spiega il sindaco di Brusino Gianfranco Poli, "si è constatato che anche il terreno vicino era pericoloso, quindi il Cantone ha organizzato l'intervento. Purtroppo la situazione è peggiorata perché il materiale è più del previsto, quindi penso che andremo avanti fino a martedì prossimo".

La decisione è stata presa stamane, come spiega il geologo cantonale Giorgio Valenti: "Da un controllo normale di sono viste delle fissure che si sono aperte dietro, è tipico di queste rocce, difficile capire quando si trova la roccia buona e stabile, quindi si va a cercarla e non è sempre facile trovarla subito."

Strada chiusa quindi fino a martedì per permettere di far brillare la roccia fragile fino al raggiungimento di quella stabile. Brusino è raggiungibile via terra solo dall'Italia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.