Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Berna, casellario giudiziale sospeso

La commissione competente degli Stati ha per ora deciso di non pronunciarsi sull'estensione in Svizzera della misura

La commissione delle istituzioni politiche del Consiglio degli Stati ha deciso martedì di non pronunciarsi ancora sulla opportunità di estendere, a tutta la Svizzera, la richiesta del casellario giudiziale per i frontalieri vigente già da un anno in Ticino.

L'organismo parlamentare - a cui sono state sottoposte le due iniziative cantonaliapprovate in questo senso dal Gran Consiglio ticinese - ritiene che sia opportuno attendere gli sviluppi legati all'applicazione dell'iniziativa sull'immigrazione di massa e l'esito del voto, in giugno, sulla permanenza o meno nell'UE del Regno Unito.

"Sono state sollevate delle questioni, che hanno evidenziato la necessità di approfondimenti e di risposte che provengono da altri dibattiti e che potrebbero essere utili per evadere queste due iniziative", ha commentato il consigliere agli Stati ticinese Fabio Abate.

CSI/ARi

×