Navigation

Aldo Reschigna nuovo presidente della Regio Insubrica

Il vicepresidente della Regione Piemonte, Aldo Reschigna, è il nuovo presidente della Regio Insubrica. Lo ha deciso venerdì, a Verbania, l'assemblea generale annuale dell'organismo nato per promuovere la cooperazione nell'area italo-svizzera dei laghi prealpini. Fra gli altri temi all’ordine del giorno: l’accordo fiscale fra Svizzera e Italia e la navigazione sul Lago Maggiore.

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 giugno 2017 - 20:10
tvsvizzera.it/Zz con RSI (Quotidiano del 23.06.2017)
Contenuto esterno


Aldo Reschigna RSI-SWI

Il neo presidente ha ricordato come Regio Insubrica svolga "un ruolo importante perché c'è bisogno di comunità in cui i soggetti si confrontino e crescano insieme" e ha sottolineato come "negli anni si sia rafforzato l'impegno della RegionePiemonte nei confronti delle relazioni transfrontaliere con la Svizzera, come dimostra anche il protocollo di intesa siglato qualche settimana fa con il ministro delle infrastrutture Del Rio per la messa in sicurezza della Statale 34, il principale collegamento stradale tra Piemonte e Canton Ticino".

Su alcuni temi, però, le parti sono contrapposte: primo su tutti l'accordo fiscale tra Svizzera e Italia che di fatto abolisce il sistema dei ristorni o le discussioni sull’albo degli artigiani e la chiusura notturna dei valichi minori. Un punto sul quale la Svizzera intende fare pressione è la navigazione sulle acque del Verbano, in particolar modo dopo la decisione della Società navigazione Lago Maggiore di interrompere il servizio nel bacino elvetico, misura che prevede il taglio di diversi posti di lavoro.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.