Navigation

Apprendisti frontalieri a quota 806 in Ticino

tvsvizzera

La risposta al governo cantonale all’interrogazione di Massimiliano Robbiani

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 aprile 2014 - 16:08

Gli apprendisti frontalieri in Ticino sono 806. A renderlo noto è il Consiglio di Stato nella risposta all'interrogazione parlamentare sul tema, inoltrata dal deputata leghista in Gran Consiglio Massimiliano Robbiani.

Il numero di tirocinanti residenti all'estero è pari a circa il 9% del totale. La maggior parte è impiegata nel settore dell'artigianato, dell'edilizia e dell'industria (698 unità, pari all'86,6%). Solo il 7,9% e il 5,5% operano rispettivamente nei settori commerciale e sociosanitario.

Robbiani aveva chiesto chiarimenti su eventuali assunzioni di frontalieri già formati e spacciati per apprendisti. Il cantone a proposito ha verificato 182 dossier di tirocinanti maggiorenni e residenti all'estero e in 16 casi il contratto di lavoro non è stato approvato dalla Divisione della formazione professionale, "in quanto la formazione precedentemente assolta all'estero poteva essere riconosciuta direttamente dall'autorità federale senza ulteriori formazioni".

Altre notizie su rsi.ch

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.