Navigation

Apertura dei negozi: in Ticino un'ora e mezza in più

Le reazioni al messaggio del Consiglio federale, che propone dalle 6 alle 20 in settimana, fino alle 19 il sabato

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 novembre 2014 - 20:40

Il disegno di legge sulla fascia oraria d'apertura dei negozi, armonizzata a livello federale, è stato trasmesso venerdì alle Camere. Se accettato, consentirà ai commerci -se lo vorranno- di tenere aperto dalle 6 alle 20 dal lunedì al venerdì e dalle 6 alle 19 il sabato.

Ai cantoni resterebbe la possibilità di fissare orari di apertura più lunghi e decidere sulle aperture domenicale nel rispetto della legge sul lavoro.

Nella consultazione, il Canton Ticino è stato uno dei pochi cantoni a esprimersi a favore della nuova legge. Il messaggio, peraltro, adempie una mozione del Consigliere agli Stati Filippo Lombardi.

I sindacati, però promettono battaglia. Da sempre osteggiano il prolungamento degli orari di apertura dei negozi, specie in un Cantone senza un contratto collettivo di obbligatorietà generale nel settore della vendita.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.