Pandemia Svizzera, il campionato di calcio può riprendere

I 20 club della Swiss Football League (Sfl) hanno votato durante un'assemblea straordinaria a favore della ripresa della stagione.

Giocatori

Foto scattata durante una delle ultime partite giocate prima dello stop dovuto alla pandemia.

Keystone / Marcel Bieri

 Diciassette hanno votato per la ripresa, due si sono astenuti e uno ha votato contro. La Super League (la "Serie A" elvetica) riprenderà il 19 giugno con un incontro a porte chiuse tra Young Boys e Zurigo. Il giorno prima si terrà il primo match della Challenge Ligue (la "serie B").


Come in Germania, le quadre avranno il diritto a cinque sostituzioni durante un incontro invece che tre, come in precedenza. Nessun giocatore il cui contratto scade al 31 maggio o al 30 giugno potrà essere ingaggiati da un altro club, una decisione che potrebbe portare il FC Sion a intraprendere la via giudiziaria.

Si continua a 10 squadre

L'assemblea ha anche bocciato la proposta del Lausanne Sport che chiedeva di modificare la formula del campionato a 12 squadre nella massima divisione e 8 in quella cadetta anziché la il sistema "10 e 10" attuale. La decisione ha creato qualche malumore.

Il campionato di Super League è fermo dal 23 febbraio a causa della pandemia di coronavirus. In programma ci sono ancora tredici giornate.

L'analisi del Telegiornale:


Parole chiave