Navigation

Manet si mostra a Milano

Palazzo Reale, Milano. La più grande mostra dedicata in Italia al grande maestro francese, Edouard Manet, ha aperto i battenti mercoledì 8 marzo.

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 marzo 2017 - 13:00
Claudio Moschin, RSI News
Contenuto esterno


Le opere presenti arrivano dalla prestigiosa collezione del Musée d’Orsay di Parigi: un centinaio, tra cui 54 dipinti, di cui 16 capolavori di Manet e 40 altre splendide opere di grandi maestri coevi, tra cui Boldini, Cézanne, Degas, Fantin-Latour, Gauguin, Monet, Berthe Morisot, Renoir, Signac, Tissot. Alle opere su tela si aggiungono 11 tra disegni e acquerelli di Manet, una ventina di disegni degli altri artisti e sette tra maquettes e sculture.

La mostra, curata da Guy Cogeval, storico presidente del Musée d’Orsay e dell’Orangerie di Parigi, resterà aperta sino a luglio, e celebra il ruolo centrale di Manet nella pittura moderna, attraverso i vari generi cui l’artista si dedicò: il ritratto, la natura morta, il paesaggio, le donne, Parigi, sua città amatissima, rivoluzionata a metà Ottocento dal nuovo assetto urbanistico e caratterizzata da un nuovo modo di vivere nelle strade, nelle stazioni, nelle Esposizioni universali, nella miriadi di nuovi edifici che ne cambiano il volto e l’anima. Una mostra affascinante dunque e ricca di opere indimenticabili che fa respirare a Milano l’atmosfera della Parigi di fine Ottocento. 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.