Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Nuova condanna a stupratore espulso dalla Svizzera

Cittadino bulgaro fermato in Ticino nonostante il divieto d'entrata

Un cittadino bulgaro, espulso a vita dalla Svizzera, è stato arrestato la settimana scorsa nel Luganese e condannato a 5 mesi di carcere con decreto d'accusa (che non è stato impugnato).

L'uomo, che aveva scontato una pena per uno stupro commesso in Ticino, non poteva più entrare in Svizzera ma nonostante il divieto continuava a soggiornare nella regione alla ricerca di lavori saltuari in nero.

In precedenza il pregiudicato era già stato multato dalla magistratura ma all'ennesimo controllo di polizia in cui è incappato sono scattate le manette e la nuova condanna detentiva.

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×