Navigation

Accordo quadro in stallo, università preoccupate

Il rettore dell'Università di Berna teme per il mondo accademico svizzero. Keystone/anthony Anex

Mentre le opinioni negli ambienti economici e politici sono divise sull'accordo quadro istituzionale con l'Unione europea, attualmente in stallo, per le università non c'è dubbio: nel caso i negoziati dovessero fallire, il mondo accademico svizzero subirebbe un duro colpo.

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 maggio 2021

A confermarlo ai microfoni della Radiotelevisione svizzera è Christian Leumann, rettore dell'Università di Berna, che fa un'analogia calcistica: "La rete scientifica europea è la più grande al mondo, quindi non poter partecipare e come non poter partecipare alla Champions League anche se la qualificazione ci sarebbe."

Se l'accordo quadro non andasse in porto, infatti, alle università elvetiche non sarebbe più concesso di accedere a progetti di ricerca europei e la Svizzera rischierebbe di perdere anche i suoi "cervelli" internazionali.

"Ora abbiamo più del 50 percento di ricercatori che non sono svizzeri. Una volta che non siamo più accettati in questi programmi europei, non siamo più importanti per loro", spiega Leumann.

L'intervista completa qui sotto:

Contenuto esterno

tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 10.05.2021)


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?

   Notiziario
Non è stato possibile registrare l'abbonamento. Si prega di riprovare.
Hai quasi finito… Dobbiamo verificare il tuo indirizzo e-mail. Per completare la sottoscrizione, apri il link indicato nell'e-mail che ti è appena stata inviata.

Scoprite ogni settimana i nostri servizi più interessanti.

Iscrivitevi ora per ricevere gratuitamente i nostri migliori articoli nella vostra casella di posta elettronica.

La dichiarazione della SRG sulla protezione dei dati fornisce ulteriori informazioni sul trattamento dei dati.