Navigation

Migranti minorenni alle frontiere, 9'416 nel 2016

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 11 maggio 2017 - 17:07
tvsvizzera/spal con RSI (TG dell'11.5 .2017)

Sono stati 9'416 i migranti minorenni ultradodicenni, di cui il 15,3% era rappresentato da ragazze, fermati alle frontiere nel 2016, secondo quanto ha reso noto il Consiglio federale.

Nella risposta all’interpellanza della deputata zurighese Barbara Schmid-Federer (PPD) il governo ha precisato che la maggior parte di ragazzi (7'832) è stata bloccata dalle guardie di confine in Ticino.

Nella stragrande maggioranza di casi (95%) le autorità elvetiche si sono attenute alle indicazioni anagrafiche ricevute dagli immigrati e non dai documenti (spesso peraltro inesistenti) mentre la metà di essi ha dichiarato di avere tra i 17 e i 18 anni.

Analoga percentuale (50,6%, ossia 4'767 giovani) riguarda coloro che hanno chiesto asilo al confine e sono stati ammessi alla specifica procedura presso la Segreteria di Stato per la migrazione (SEM), di cui 3'883 in Ticino

 L’atto parlamentare aveva chiesto soprattutto informazioni sul numero di minorenni non accompagnati che si sono presentati alle dogane elvetiche ma in proposito il Consiglio federale ha rilevato che le registrazioni effettuate dalle guardie di confine non indicano questo aspetto.

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.