Navigation

Migranti Asia: Malaysia darà soccorso

La Thailandia si impegna a non respingere i barconi

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 maggio 2015 - 13:17

Dopo le polemiche degli scorsi giorni per il respingimento dei migranti provenienti dal Bangladesh e dal Myanmar, il primo ministro della Malaysia ha dichiarato che la marina del suo Paese condurrà operazioni di ricerca e soccorso delle navi in difficoltà. Gli aiuti saranno portati anche a chi arriva via terra.

La Thailandia, dal canto suo, ha solo confermato che non respingerà più i barconi a largo delle sue acque territoriali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.