Navigation

Il sud della California continua a bruciare

Il sud della California è devastato dalle fiamme e centinaia di migliaia di persone hanno dovuto lasciare le proprie abitazioni. Le previsioni dei meteorologi non sono confortanti. 

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 dicembre 2017 - 13:34
tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 09.12.2017)
Contenuto esterno



A peggiorare la situazione sono i venti, che hanno raggiunto la forza di un uragano di “categoria 12 nelle zone montuose e le autorità, per la prima volta, hanno allertato la popolazione con il codice “viola”, quello che caratterizza gli incendi incontrollabili e che si diffondono rapidamente. Un allarme lanciato alla popolazione via sms.

I venti a 130 chilometri orari sono un incubo anche per gli elicotteri che stanno partecipando alle operazioni anti-incendio.

Oltre novemila abitazioni sono senza energia elettrica e centinaia di scuole sono state chiuse. Il rogo più esteso, che è stato battezzato “Thomas Fire”, è nella contea di Ventura e ha carbonizzato quasi 60'000 ettari di terreno e distrutto 440 strutture.

Il "Thomas Fire", nella contea di Ventura, in un'immagine della NASA. Keystone


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.