Navigation

Lotta al riciclaggio: nessuna lacuna grave, ma...

L'organismo intergovernativo GAFI non rileva in Svizzera mancanze fondamentali, ma le sottopone 50 raccomandazioni di vario livello

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 dicembre 2016 - 20:30

Il Gruppo d'azione finanziaria internazionale contro il riciclaggio di denaro (GAFI) ha riconosciuto gli sforzi compiuti dalla Svizzera in questi ambiti e non ha individuato alcuna lacuna fondamentale.

L'organismo intergovernativo di lotta al riciclaggio e al finanziamento del terrorismo ha individuato però margini di miglioramento e sottoposto al Paese 50 raccomandazioni di vario livello.

In particolare, si contesta l'assenza di sanzioni penali nel caso del mancato annuncio dell'avente diritto economico di un conto o delle azioni al portatore.

Anche nell'ambito della cooperazione internazionale del MROS, l'ufficio di comunicazione in materia di riciclaggio, possono essere fatti dei passi avanti: il numero delle segnalazioni è giudicato ancora troppo basso, vista l'importanza della piazza finanziaria elvetica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.