Navigation

Locarno, piromane "in azione"

Il direttore operativo del festival Timbal rassicura: "La sorveglianza è subito intervenuta"

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 agosto 2016 - 19:47

Un uomo, un ticinese di 37 anni in stato di ebbrezza, ha appiccato il fuoco danneggiando lo schermo del Festival e diverse infrastrutture di esercizi pubblici. L'uomo ora si trova ora in stato di arresto.

"Siamo stati informati poco dopo le due del mattino. Una persona della regione aveva cercato di appiccare un incendio alla base dello schermo. La sicurezza ed il sistema di sorveglianza lo hanno però subito fermato. E allo stesso tempo sono intervenuti con gli estintori per fermare le fiamme. Questo è stato fondamentale, perché ha permesso di limitare i danni".

Per il direttore operativo del festival del film Mario Timbal non c'è stata una falla nel sistema di sicurezza. Anzi, il pronto intervento della sorveglianza ha evitato il peggio.

Il piromane che nella notte tra venerdì e sabato ha cercato dare fuoco al palco e al maxischermoLink esterno, come pure ad alcune tendine, prima di questi fatti aveva gettato una bottiglia in testa ad un passante.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.