Navigation

Sulle tracce di Montalbano

Alla scoperta dei misteri del grande successo di Andrea Camilleri

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 agosto 2014 - 15:16
Paolo Bertossa e Gaetano Agueci, Falò (RSI)

Tra libri e TV, il fenomeno del Commissario Montalbano e del suo autore Andrea Camilleri non sembrano aver finito di sorprendere. Puntata dopo puntata il successo si ripete. Non solo in Italia, ma anche sul mercato internazionale. La saga del commissariato di Vigàta è ormai tradotta in moltissime lingue. I luoghi del Commissario sono ormai diventati meta di tour turistici internazionali.

Ma come è possibile tradurre Montalbano e il suo dialetto in tedesco o in inglese? Come rendere comprensibili ad un pubblico non italofono le colorite espressioni di Catarella o del dottor Pascquano? Paolo Bertossa e Gaetano Agueci sono andati alla ricerca delle tracce di Montalbano, dalla Val Pontirone alla Sicilia per cercare di svelare i misteri del grande successo di Camilleri. Il servizio è dei colleghi di Falò.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.