Navigation

Latte di mucche svizzere? No, di dromedario

Nel Canton San Gallo si progetta una produzione alimentare particolare

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 marzo 2015 - 23:54

Nel canton San Gallo c'è un giovane che sogna di poter campare producendo latte. Ma non quello prodotto dalle mucche svizzere, come si potrebbe facilmente immaginare, ma quello di dromedario. Un'impresa non facile. Un dromedario costa infatti fino a 10'000 franchi e la quantità di latte giornaliero non supera i 10 litri, inoltre le prescrizioni sono severe. Ma per nulla scoraggiato Mario Koch si sta prodigando per produrre jogurt, gelati, cioccolatini, creme e saponi di cammello e affini.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.