Navigation

La questione navigazione sbarca a Roma

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 21 giugno 2017 - 20:35
tvsvizzera.it/mar con RSI (Il Quotidiano del 21.6.2017)

Costituire un consorzio per promuovere l’offerta sui laghi Maggiore e Ceresio: è l’obiettivo di un incontro che ha riunito martedì nella capitale italiana rappresentanti dei due paesi.

Il consorzio, che si vorrebbe fosse operativo dall’inizio del 2018, dovrebbe riunire la Società italiana navigazione Lago Maggiore e la Società Navigazione del Lago di Lugano.

L’alleanza dovrebbe migliorare l’offerta di servizi e promuovere il turismo sui due laghi.

La data del 2018 è importante poiché proprio alcuni giorni fa la società italiana che gestisce i trasporti sul Verbano ha indicato di voler cessare i collegamenti nel bacino elvetico del Lago Maggiore, mantenendo unicamente i collegamenti internazionali. In quest’ottica, aveva annunciato il licenziamento di 34 dipendenti, tutti residenti in Ticino.

Roma ha indicato in sostanza di non poter intervenire poiché si tratta di una decisione aziendale. Tuttavia l’auspicio è che la nascita del consorzio possa compensare almeno in parte i licenziamenti.

Intanto a Locarno personale e sindacati hanno organizzato un volantinaggio per informare della situazione turisti e utenti. Se entro venerdì non arriverà la revoca dei licenziamenti, la contestazione potrebbe passare a un livello superiore.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.