Navigation

L'arte privata in mostra al Kunstmuseum di Berna

Da domani, venerdì, fino all'11 marzo 2018, il museo d'arte di Berna esporrà i dipinti della collezione privata Hahnloser. Visibili saranno opere di alcuni fra i maggiori artisti svizzeri e stranieri dei secoli XIX e XX: Van Gogh, Cézanne, Renoir, Toulouse-Lautrec, Hodler, Giacometti e Vallotton.

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 agosto 2017 - 17:44
tvsvizzera.it/fra con RSI
Contenuto esterno


Le opere sono state acquistate tra il 1907 e il 1936 da Arthur e Hedy Hahnloser-Bühler. Dal 1995 al 2014, i circa 300 quadri erano conservati a Villa Flora a Winterthur, la dimora della coppia di collezionisti. Dopo un tour europeo, che ha attirato in due anni 350 mila appassionati d'arte, i dipinti ritroveranno la loro antica collocazione.

Arthur Hahnloser nacque a Winterthur nel 1870 (morto nel 1936 a Cannes) , figlio di un commerciante di tessuti. Di formazione medico-chirurgo, ha esercitato in varie città europee e svizzere. Come indica il Dizionario storico della Svizzera, dal 1907 esercitò l'attività chirurgica nella nuova clinica privata aperta a Winterthur e diede avvio a un'intensa attività di collezionista di opere d'arte svizzere e francesi del tardo Ottocento e primo Novecento.

La moglie Hedy (1873-1952), anch'essa figlia di un commerciante, studiò disegno industriale e artigianale, nonché pittura. È conosciuta per aver allestito un catalogo delle opere di Félix Vallotton divenuto opera di riferimento.



Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.