Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Inondazioni in Asia, vittime in India, Myanmar e Cina

In India, le alluvioni causate dai monsoni hanno già ucciso oltre 100 persone; in Myanmar si contano 50 morti e oltre 200 mila senzatetto

In India, 24 persone sono morte nel deragliamento di due treni, avvenuto poco prima della mezzanotte di mercoledì ora locale a causa delle alluvioni. Dai rottami degli affollati convogli sono state estratte circa 300 persone, di cui decine in condizioni critiche.

Le inondazioni causate dai monsoni hanno già ucciso oltre 100 persone in diverse parti del Paese, e il bilancio è destinato a peggiorare.

In ginocchio per le inondazioni è anche il vicino Myanmar, dove poco meno di 50 persone sono morte e oltre 200 mila sono rimaste senza tetto, mentre la pioggia continua a cadere. Le autorità birmane hanno chiesto aiuto alla comunità internazionale, che si è già mossa per portare soccorso.

Sostegno è giunto anche dall'ambasciata cinese, quando anche la stessa Cina è colpita dal maltempo. Nel nordest del Paese sette persone sono morte e due risultano disperse dopo l'esondazione di un fiume che ha inghiottito diverse costruzioni, tra cui un ristorante. Anche in questo caso, il bilancio resta provvisorio.

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×