Navigation

Il turismo svizzero in leggera ripresa

Benino la scorsa estate, dopo la crisi si fa strada un cauto ottimismo

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 ottobre 2016 - 21:16

Oggi a Zurigo Svizzera turismo ha fatto i conti e ha presentato la strategia per la stagione invernale.

Il turismo è il settore che ha sofferto di più negli ultimi anni. Dal primo shock del franco del 2008, i pernottamenti dei turisti europei sono crollati del 32%. Ma ora - finalmente - si delinea una prima inversione di tendenza.

Dopo anni di emorragia, l'estate 2016 ha donato al turismo elvetico qualche esile speranza di ripresa. Queste le cifre: In leggera crescita i turisti elvetici, quasi il 5% in più gli olandesi; complessivamente i pernottamenti registrati nell'estate scorsa sono aumentati dello 0,5%.

E adesso si pensa all'inverno. Una decina di stazioni turistiche, fra cui Andermatt, inaugurano nuovi impianti di risalita, le proposte sulle e accanto alle piste si moltiplicano, il turismo si adatta alle richieste del pubblico che vuole meno sci e più relax.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.