Navigation

"Mi sono legato sempre di più a questo territorio"

Come l’ulivo che gli fu regalato qualche anno fa, anche il professore Claudio Visentin ha messo radici nel campus dell’Università della Svizzera italiana. Una scuola nella quale sia l’albero che la persona si sono trovati a proprio agio.

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 febbraio 2017 - 11:41

Per tutti i ritratti e gli approfondimenti del nostro dossier:


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.