Navigation

Frontiere chiuse di notte

La Confederazione potrebbe decidere di sbarrare i valichi italo-ticinesi non presidiati

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 maggio 2014 - 19:59

Berna non esclude la chiusura notturna dei valichi doganali ticinesi non presidiati. Una prima risposta positiva alle preoccupazioni di comuni e cittadini del Mendrisiotto, confrontati con continui furti e rapine. Ora però bisognerà attendere il via libera del parlamento. Il servizio del Quotidiano.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.