Frontiera aperta Prove di normalità in Venezuela

Il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, ha annunciato a Caracas la riapertura da sabato del passaggio frontaliero pedonale con la Colombia nello Stato occidentale di Táchira, chiuso dal 23 febbraio scorso. 


Via Twitter il capo dello Stato ha indicato che "nell'esercizio pieno della nostra sovranità ho ordinato l'apertura del punto di frontiera con la Colombia dallo Stato di Táchira. Siamo un popolo di pace che difende fermamente la nostra indipendenza e autodeterminazione".

La decisione di chiudere i ponti Simón Bolívar, Unión e Santander, fu presa nel momento in cui i sostenitori dell'autoproclamato presidente ad interim venezuelano Juan Guaidó tentavano di far entrare aiuti umanitari, forniti prevalentemente dall'USAID, raccolti nella città colombiana di Cucuta.


Parole chiave