Navigation

Ubriaco al volante di un trasporto pesante speciale

Un camionista 58enne italiano è stato sorpreso al volante in stato di ebrietà a Stalvedro, nel nord del canton Ticino. A rendere ancora più grave la sua colpa è il fatto che il suo era un trasporto speciale, una turbina di 85 tonnellate, che per attraversare il cantone necessitava di una scorta delle forze dell’ordine, che l’uomo non ha aspettato a Chiasso come avrebbe dovuto.

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 marzo 2017 - 19:59
tvsvizzera.it/Zz con RSI (Quotidiano del 20.03.2017)
Contenuto esterno


Il fermo è avvenuto verso le 23.30 di mercoledì notte. Gli agenti - come riferisce lunedì la polizia cantonale - hanno potuto appurare che l'uomo responsabile del trasporto speciale ha percorso l'autostrada A2 da Chiasso ad Airolo con un contenuto di alcol nel sangue superiore al limite consentito.

La polizia avrebbe dovuto scortarlo dalla dogana di Chiasso, ma il conducente si era messo in viaggio senza aspettare la pattuglia. Al 58enne - oltre alla denuncia - è stato intimato il divieto di circolazione sul territorio svizzero.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.