Navigation

Ferlaino in aula a Lugano

L'ex presidente del Napoli sarà sentito al processo contro l’avvocata Xenia Peran, che gli avrebbe sottratto 185'000 euro

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 giugno 2016 - 19:47

Corrado Ferlaino sarà probabilmente tra i testimoni che sfileranno al processo contro Xenia Peran. L'ex-presidente del Napoli di Maradona, che negli anni Ottanta vinse due scudetti e una Coppa Uefa, figura infatti tra le vittime dei raggiri imputati all'avvocata luganese. A chiederne l'audizione è stato il suo stesso legale, Battista Ghiggia.

Xenia Peran a Corrado Ferlaino avrebbe sottratto 185'000 euro, versati come anticipi per prestazioni mai quantificate o dimostrate. Peran – sostiene il procuratore Paolo Bordoli - avrebbe inoltre tentato di estorcergli oltre 2,3 milioni di euro (anche qui, a saldo di fatture per lavori e rischi professionali inesistenti).

Il dibattimento slitta all'8 agosto

Il dibattimento, previsto inizialmente il 27 giugno, è slittato all'8 agosto prossimo. Durerà circa una settimana. A presiedere la Corte delle Assise criminali sarà il giudice Marco Villa. In aula Peran dovrà rispondere di un lungo elenco di reati, soprattutto di natura finanziaria. La donna (già candidata al Consiglio comunale di Lugano tra le fila del Partito socialista) rischia fino a 5 anni di carcere. Lei nega ogni addebito.

Francesco Lepori

QuestaLink esterno e altre notizie su www.rsi.ch/newsLink esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.