Navigation

Ferite a morte: "un problema che riguarda anche gli uomini"

Così Serena Dandini nella presentazione dell'evento di questa sera.

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 marzo 2014 - 16:04

Nella sede del Palazzo dell'ONU si è conclusa poco fa la conferenza stampa di presentazione della serata evento "Ferite a morte", una serie di letture sul tema del Femminicidio che sulla scorta di un progetto di Serena Dandini e Maura Misiti, con il patrocinio della Missione Italiana e della Missione svizzera alle Nazioni Unite, vedrà succedersi alla lettura nomi importanti della società civile, della politica, della cultura, dello spettacolo.

Alla conferenza stampa, con Serena Dandini e Maura Misiti, erano presenti alcune delle "lettrici eccellenti" di questa sera: Carla Del Ponte, Mimma Viglezio, Ellen Ringier e Maria Grazia Cucinotta, che hanno spiegato le ragioni profonde della loro convinta adesione ad un progetto che sta ottenendo una grande eco nel mondo e che si occupa di un tema, quello della violenza domestica, che assume, nell'ombra, contorni drammatici in tutti i paesi del mondo. Un'iniziativa dai forti contenuti sociali e culturali, che la RSI e tvsvizzera.it assecondano assicurando le riprese in live streaming della serata.

E.l.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.