Navigation

Serbia, vince il filoeuropeista Vucic

Il premier Aleksandar Vucic si è dichiarato vincitore delle presidenziali in Serbia, affermando di aver ottenuto più di due milioni di voti. "Sono molto orgoglioso di aver conseguito una vittoria pulita e incontestabile", ha detto Vucic parlando in serata al suo quartier generale a Belgrado.

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 aprile 2017 - 08:57
tvsvizzera.it/fra con RSI
Contenuto esterno


"Ringrazio tutti quelli che mi hanno dato fiducia", ha aggiunto Vucic che ha voluto salutare e ringraziare tutti i suoi avversari nella corsa alla presidenza. "Alcuni di loro hanno ottenuto buoni risultati". "I serbi, ha ancora detto il premier, si sono espressi per la continuazione delle riforme e per il prosieguo sulla strada dell'integrazione europea del nostro Paese. I cittadini vogliono andare avanti. Abbiamo vinto non con il populismo e le mistificazioni ma con il duro lavoro quotidiano delle riforme", ha affermato, riferendosi anche a Luka Maksimovic, alias Ljubisa Preletacevic Beli, il giovane e eccentrico candidato campione dell'anti-politica e dell'anti-establishment.

"So che ci sono persone insoddisfatte e in difficoltà, noi ci occuperemo di loro", ha detto annunciando per domani una sua visita alla Fiera di Mostar, in Bosnia-Erzegovina, dove, ha aggiunto, incontrerà fra gli altri il premier croato Andrej Plenkovic.

"Sarò il presidente di tutti i serbi" 

Il premier Aleksandar Vucic ha detto di voler essere "il presidente di tutti" e di volersi occupare di tutti i cittadini, sia di quelli che hanno votato per lui sia di quelli che non lo hanno fatto.

"Lotterò per la buona reputazione della Serbia", ha affermato parlando in tarda serata al suo quartiere elettorale a Belgrado dove è stato a lungo festeggiato da sostenitori, collaboratoti, esponenti del suo partito Sns, ministri del suo governo, compreso il ministro degli esteri Ivica Dacic, leader del partito socialista che ha sostenuto la sua candidature. 

Ringraziando il presidente uscente Tomislav Nikolic che, ha osservato, ha sostenuto il governo in momenti di difficoltà, Vucic ha annunciato la formazione di un nuovo governo entro i prossimi due mesi. 

Lo studente candidato per provocazione

Si chiama Luka Maksimovic. I sondaggi lo danno al secondo posto, subito dietro il premier uscente Vucic. Questo 25enne studente di economia si era candidato per provocazione.

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.