Navigation

Castelluccio di Norcia collegata con il mondo

A Castelluccio di Norcia, in provincia di Perugia, la strada della speranza è di realtà. Il Pian Grande è ora di nuovo raggiungibile dopo il terremoto di otto mesi fa. È infatti stata riaperta al traffico la strada provinciale 477 che collega Norcia a Castelluccio. Il Pian Grande e il borgo distrutto dal sisma sono dunque di nuovo raggiungibili

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 luglio 2017 - 08:18
tvsvizzera.it/fra con RSI
Contenuto esterno


Castelluccio torna a vivere dopo il terremoto grazie alla ricostruzione delle principali arterie di comunicazione. Riaperta la Strada Provinciale 477 che collega Norcia a Castelluccio dopo circa otto mesi del terremoto del 30 ottobre scorso.

E con la riapertura della strada si sono visti i primi turisti, giunti per visitare il Pian Grande e ammirare la fiorita dei campi. 

Keystone

E con i turisti sono riprese altre attiviità: nella struttura provvisoria allestita nella piazzetta di Castelluccio alcuni ristoratori del borgo hanno dato vita a un ristorante. In attesa che il paese, completamente distrutto, venga ricostruito. Anche se l'allarme resta alto.

Il nostro inviato è andato a Castelluccio per testimoniare la rinascita del paese...  e per capire cosa va e non va nella ricostruzione.



Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.