Dopo Alptransit Traffico merci, Comuni lombardi preoccupati

Un treno merci passa in una piccola stazione lungo il Lago Maggiore al tramonto

Un treno merci in viaggio sulla linea Bellinzona-Luino-Gallarate (immagine d'archivio).

Keystone

L'apertura della Galleria di base del San Gottardo ha portato un aumento del traffico merci sull'asse di Luino, che preoccupa diversi comuni lombardi. Gli amministratori chiedono interventi strutturali sulla rete.

Il numero e la lunghezza dei treni merci provenienti dalla Svizzera sono aumentati. Per mitigarne gli effetti, la Regione Lombardia e Rete Ferroviaria italiana avevano promesso opere e adeguamenti di infrastrutture contro i rumori, per la sicurezza, e la viabilità.

Ritardi e revoche hanno però scatenato la protesta degli amministratori di diversi Comuni lombardi, che si sono riuniti di recente a Villa Recalcati a Varese.


Nel servizio [video sopra], le voci di Enzo Grieco, sindaco di Ternate, Alessandro Paladini Molgora, di Angera, Maurizio Leorato, Vergiate, Alessandra Miglio, assessore ai trasporti di Luino, e Marco Magrini, vicepresidente della Provincia di Varese.


Parole chiave