Navigation

Dei Van Gogh, Matisse e Renoir nascosti in Ticino

Dopo aver ritrovato, in febbraio, una presunta tela di Leonardo, la magistratura ticinese ha sequestrato altri sei quadri di inestimabile valore chiusi in caveau della Consulgroup di Rancate

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 settembre 2015 - 21:26

Sei dipinti di inestimabile valore: la magistratura ticinese li ha sequestrati nel caveau della Consulgroup, la fiduciaria di Rancate finita sotto inchiesta un anno fa. Le tele appartengono a un cittadino italiano, che dovrà ora spiegare da dove provengono.

Nel febbraio del 2014, a Lugano, è stato sequestrato il presunto dipinto di Leonardo da' Vinci. Ora la notizia di un nuovo sequestro di opere d'arte. Gli inquirenti hanno scovato 6 dipinti che portano la firma di tre dei più grandi pittori: Van Gogh, Matisse e Renoir.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.