Navigation

La forma di formaggio più vecchia del mondo

Una collezione di vecchissimi formaggi riposa in una cantina vallesana a Grimentz, villaggio noto per le sue case tipiche e i balconi fioriti. Il vero tesoro è però sotto terra e fra le 72 forme potrebbe trovarsi anche la più datata del mondo. 

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 agosto 2017 - 16:38
tvsvizzera.it/fra con RSI
Contenuto esterno


Ne è convinto Jean-Jacques Zufferey, il depositario oltre che il capo dell'ufficio cantonale dell'economia animale: conosce la loro origine perché li ha ereditati dalla sua famiglia, ma non sa spiegare perché non siano mai stati mangiati.

La longevità dei formaggi è dovuta alla pasta più dura di quella del prodotto da raclette. Sono sopravvissuti a tutto, anche se i topi sono riusciti ad avere qualche assaggio nel 2014. Non solo perché piaciuti agli esperti roditori, è certo che siano ancora commestibili, compresi i due più "antichi", risalenti al 1875 e fatti su un alpeggio oggi inghiottito dalla diga di Moiry.

È partendo da loro che Jules, padre di Jean-Jacques, aveva deciso di completare la raccolta. Una raccolta che Zufferey è disposto a condividere, con le dovute precauzioni perché delicata, ma non a vendere "anche se qualche ricco eccentrico sarebbe disposto a pagare una bella cifra".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.