Navigation

Lo sci-escursionismo estremo di Para

Contenuto esterno
Questo contenuto è stato pubblicato il 30 marzo 2018 - 20:30
tvsvizzera/spal con RSI (TG del 30.3.2018)


Per Giacomo Para, piemontese 66enne di Chianale, la montagna è un’appendice della sua esistenza: maestro di sci da 30 anni, ma anche alpinista, escursionista, muratore, falegname, intagliatore, decoratore, esperto di marketing, ha sempre cercato molteplici forme di espressione della sua incontenibile vitalità.

Ottimo sciatore, è passato allo sci acrobatico appena questa disciplina è giunta dal Canada. Ma oggi predilige le escursioni estreme, sempre con gli sci, tipo 12’000 metri di dislivello in 4 giorni. 

Ma "Giaculin" è riuscito anche nell’impresa di valicare le Alpi dalla Slovenia a Nizza, effettuando 1’600 chilometri con 52'000 metri di dislivello. Lo ha incontrato il TG a Val Thorens, in Savoia, dove vive tra le sue amate creste alpine.

Partecipa alla discussione!

I contributi devono rispettare le nostre condizioni di utilizzazione.
Ordina per

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?

Non è stato possibile registrare l'abbonamento. Si prega di riprovare.
Hai quasi finito… Dobbiamo verificare il tuo indirizzo e-mail. Per completare la sottoscrizione, apri il link indicato nell'e-mail che ti è appena stata inviata.

Scoprite ogni settimana i nostri servizi più interessanti.

Iscrivitevi ora per ricevere gratuitamente i nostri migliori articoli nella vostra casella di posta elettronica.

La dichiarazione della SRG sulla protezione dei dati fornisce ulteriori informazioni sul trattamento dei dati.