Navigation

Virginia alle urne

Contenuto esterno

Gli USA si preparano a vivere una nuova notte elettorale, a un anno dalle presidenziali che hanno portato alla vittoria di Joe Biden: primarie partitiche per il Congresso e diverse elezioni statali. Gli occhi del Paese sono ora rivolti alla Virginia, Stato democratico in bilico e cartina di tornasole per la politica americana.

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 ottobre 2021 - 16:08
tvsvizzera.it/mrj

I democratici, nonostante in Virginia Biden abbia vinto con 10 punti di distacco, sono preoccupati dal ritorno di un’ondata pro Trump: “La gente è stufa marcia di questi Liberal che governano. Non fanno che sprecare denaro”, si lamenta l’elettore 84enne Tom Saudners.

La carta democratica per conservare lo Stato è il Clintoniano Terry McCauliffe, ex governatore. A suo sostegno tutte le star del partito si sono recate in Virginia: Barack Obama, il presidente Joe Biden e la sua vice Kamala Harris.

L’avversario repubblicano – sostenitore di Donald Trump - è Glenn Youngkin, uomo d’affari senza passato politico, ma con una campagna da 300 milioni di dollari.

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.