Navigation

Violente manifestazioni in Libano

Contenuto esterno

A quasi un anno dalla potente esplosione al porto di Beirut, il Libano è allo stremo: mancano generi alimentari, farmaci, benzina. I famigliari delle vittime della tragedia sono scesi per le strade per chiedere la verità sulla tragedia e hanno accusato il ministro dell’interno di ostacolare l'inchiesta. Molte persone sono rimaste ferite e numerose sono state fermate nel corso di scontri violenti con la polizia.

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 luglio 2021 - 13:48
tvsvizzera.it/mrj

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.