La televisione svizzera per l’Italia

Viola Amherd non andrà in Qatar

manichino di calciatore
I mondiali qatarioti sono molto controversi e numerose voci chiedono il boicottaggio. Copyright 2022 The Associated Press. All Rights Reserved.

La ministra dello sport elvetica non si recherà nell'emirato per i Mondiali di calcio. Ueli Maurer invece ci sarà.

Viola Amherd, direttrice del Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport non si recherà in Qatar in occasione del campionato mondiale di calcio, che inizierà il 20 novembre. L’unica presenza per ora confermata è quella del capo del Dipartimento federale delle finanze Ueli Maurer, che assisterà alla partita Svizzera-Brasile.

Contenuto esterno

A confermare queste informazioni all’agenzia Keystone-ATS sono stati il Dipartimento federale delle finanze e quello dello sport (DDPS) in seguito ad alcune notizie circolate martedì sui giornali dei gruppi Tamedia e CH Media.

La portavoce della Cancelleria federale Ursula Eggenberger ha inoltre fatto sapere che per il momento non è prevista la presenza di nessun altro ministro. Una situazione che potrebbe cambiare, ma dipenderà dalle agende dei consiglieri e delle consigliere federali.

L’addetto stampa del Dipartimento delle finanze (DFF) Peter Minder, ha dal canto suo spiegato che Maurer ha in programma un viaggio di lavoro in Medio Oriente alla fine di novembre. Al termine della trasferta, il 28 novembre farà tappa a Doha per assistere, su invito della federazione svizzera di calcio e della FIFA, alla partita fra la squadra di Murat Yakin e la Selecão.

Mondiali criticati

I mondiali qatarioti sono molto criticati per il fatto che nell’Emirato non vengono rispettati i diritti umani. Da più parti sono infatti giunte accuse di condizioni di lavoro inaccettabili per gli operai che hanno lavorato alla costruzione degli stadi che accoglieranno le partite in programma. Stadi che saranno climatizzati, viste le elevatissime temperature che caratterizzano la regione in questo periodo. Un disastro dal punto di vista ecologico e un’altra ragione per cui sono stati lanciati a più riprese appelli affinché l’evento sia boicottato.

Attualità

Joe Biden

Altri sviluppi

Biden ha il Covid

Questo contenuto è stato pubblicato al Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha contratto l'infezione ma assicura di sentirsi bene. La notizia rischia però di far aumentare la pressione per un suo possibile ritiro dalla corsa elettorale

Di più Biden ha il Covid
La presidente Viola Amherd (a destra) con alcuni partecipanti al vertice della Comunità politica europea.

Altri sviluppi

Viola Amherd al quarto vertice della Comunità politica europea

Questo contenuto è stato pubblicato al Si è aperto oggi al Blenheim Palace di Woodstock, comune del sud dell'Inghilterra nei pressi di Oxford, il quarto vertice della Comunità politica europea (CPE).

Di più Viola Amherd al quarto vertice della Comunità politica europea
Container al porto fluviale di Basilea.

Altri sviluppi

Ripresa del commercio estero svizzero

Questo contenuto è stato pubblicato al Dopo un inizio d'anno poco dinamico le esportazioni sono tornate a crescere con vigore nel secondo trimestre.

Di più Ripresa del commercio estero svizzero
Il Tribunale penale federale a Bellinzona.

Altri sviluppi

Algerino rinviato a giudizio per terrorismo

Questo contenuto è stato pubblicato al Per la Procura federale il presunto militante dello Stato Islamico (ISIS), la cui domanda d'asilo in Svizzera era stata respinta, progettava un attentato in Francia.

Di più Algerino rinviato a giudizio per terrorismo
Traffico veicolare in una città svizzera.

Altri sviluppi

Radar anti-rumore a Ginevra

Questo contenuto è stato pubblicato al La Confederazione ha testato lo scorso anno nella città di Calvino alcuni nuovi apparecchi, nell'ambito di un progetto pilota che ha lo scopo di sanzionare in modo più efficace il rumore eccessivo sulle strade.

Di più Radar anti-rumore a Ginevra
prigionieri di guerra salgono su un bus.

Altri sviluppi

Scambio di prigionieri tra Mosca e Kiev

Questo contenuto è stato pubblicato al Russia e Ucraina hanno liberato 95 prigionieri di guerra a testa, a meno di un mese dal precedente scambio.

Di più Scambio di prigionieri tra Mosca e Kiev

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

I contributi devono rispettare le nostre condizioni di utilizzazione. Se avete domande o volete suggerire altre idee per i dibattiti, contattateci!

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR