Navigation

Un Warhol da 195 milioni

Il ricavato verrà devoluto in beneficienza Keystone / Sarah Yenesel

Una delle opere d’arte più conosciute al mondo di Andy Warhol (la serigrafia del volto di Marilyn Monroe) è stata venduta all’asta per la cifra record di 195 milioni di dollari. Apparteneva alla fondazione Thomas e Doris Ammann di Zurigo, che devolverà tutto in beneficienza.

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 maggio 2022 - 13:30
tvsvizzera.it/mrj

Uno dei maggiori simboli della pop art e icona di tutta una generazione, l'immagine del volto di Marilyn Monroe creata da Andy Warhol, è stata venduta all’asta a New York per 195 milioni di dollari a un compratore sconosciuto. L’asta di Christie’s è durata meno di quattro minuti e il presidente della casa Alex Rotter si è detto soddisfatto: “La nostra previsione era di raggiungere i 200 milioni, è vero... ma credo che vada bene anche così. È un grande risultato”. Finora il record detenuto da un’opera di Warhol erano 103 milioni di dollari per il “Silver Crash”.

Contenuto esterno

Questi 195 milioni infrangono un altro primato, detenuto da Sotheby’s, che aveva venduto nel 2017 un’opera senza nome di Basquiat (allievo di Warhol) per 110 milioni.

La serigrafia di Marilyn apparteneva alla fondazione Thomas e Doris Ammann di Zurigo, che ha messo all'asta altre opere della sua collezione. Tutto il ricavato andrà in beneficienza per progetti destinati all'infanzia. 

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?