Navigation

Un terremoto nel Bergamasco avvertito anche in Svizzera

Grazie alla profondità dell'epicentro non ci sono stati danni ingv.it

Un sisma, il cui epicentro è stato individuato a Bonate Sotto, vicino a Bergamo, a 26 chilometri di profondità, è stato avvertito in Lombardia e nella Svizzera italiana, in particolare nella parte sud del canton Ticino.

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 dicembre 2021 - 19:03
tvsvizzera.it/mrj con ANSA

Il terremoto, di magnitudo 4.4, è stato registrato alle 11.34, portando numerose persone a uscire in strada, spaventate. Non ci sono state né vittime né danni di rilievo.” In Italia i terremoti solitamente provocano danni quando superano il 5.5”, spiega Carlo Doglioni, presidente dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (INGV) all’agenzia ANSA.

Se la scossa di questa mattina non ha causato danni, è anche grazie alla profondità dell'epicentro: "Un terremoto che avviene in profondità diminuisce l'energia che arriva in superficie, perché - spiega Doglioni - il cono di energia che si irradia in superficie diventa più vasto".

Questi eventi, prosegue il presidente dell’INGV, non sono prevedibili né tantomeno controllabili: “Visto che non sappiamo se ci sarà un terremoto domani o tra 100 anni, è importante costruire in maniera antisismica”.

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?