Navigation

Un'auto nuova su quattro è elettrica o ibrida plug-in

Il 17,3% delle nuove auto vendute lo scorso anno funziona esclusivamente a elettricità, l'8% ha sia un motore a combustione che uno elettrico ricaricabile con la spina. Keystone/gaetan Bally

Nel corso del 2022, l'interesse delle svizzere e degli svizzeri per le automobili che non vanno a gasolio è ulteriormente aumentato.

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 gennaio 2023 - 16:38
tvsvizzera.it/MaMi con Keystone-ATS

Le automobili alimentate dalla corrente continuano a guadagnare quote di mercato in Svizzera.

Nel 2022, un quarto (24,3%) delle nuove vetture è risultato a trazione esclusivamente elettrica o ibrida plug-in, ossia contemporaneamente con un motore a combustione e uno ad azionamento elettrico.

La progressione sul mercato delle vetture che "fanno il pieno" con la spina è dovuta in gran parte alle automobili puramente elettriche, indica il rapporto annuale dell'associazione Swiss eMobility, pubblicato oggi. L'organizzazione sostiene la creazione di basi politiche e istituzionali per lo sviluppo della mobilità elettrica in Svizzera.

Il 17,3% delle nuove auto vendute lo scorso anno funziona esclusivamente a elettricità, l'8% ha sia un motore a combustione che uno elettrico ricaricabile con la spina. Un altro quarto delle immatricolazioni, pari al 25,2%, riguardava invece veicoli ibridi senza spina. Per questa categoria vi è stato un aumento di 5,3 punti percentuali rispetto al 2021.

Circa la metà dei nuovi veicoli immessi sul mercato aveva solo un motore a combustione. La quota delle auto a benzina è risultata del 37,8%, il che corrisponde a un calo di 4 punti percentuali, indica una nota. I veicoli diesel hanno raggiunto l'11,7% delle nuove immatricolazioni - 1,7 punti percentuali in meno rispetto all'anno precedente.

Grossi ostacoli per gli inquilini

In termini di quota di auto elettriche, la Svizzera è scesa dietro la Germania nella classifica europea. Ora è all'ottavo posto. Per Swiss eMobility, quest'evoluzione era prevedibile: il motivo è l'alta percentuale di inquilini nella Confederazione. Chi è in affitto spesso è messo peggio rispetto a chi è proprietario di una casa quando si tratta di installare una stazione di ricarica.

I dati di Swiss eMobility suggeriscono che la disponibilità di stazioni di ricarica influisce notevolmente sul comportamento di acquisto. In relazione alla popolazione residente, il maggior numero di nuovi veicoli elettrici è stato registrato nella Svizzera centrale, che è la regione con più stazioni di ricarica rispetto agli abitanti. In termini assoluti, la classifica è guidata dal canton Zurigo.

Nel frattempo, l'espansione delle stazioni di ricarica pubbliche sta crescendo, secondo il rapporto annuale dell'associazione. Attualmente in tutto il paese se ne contano 12'560 - 556 o il 35% in più rispetto all'anno precedente.

La vettura più amata è risultata la Tesla Model Y, puramente elettrica. Ne sono state vendute 4'635 unità. Anche l'anno precedente il primato era spettato a un modello della società diretta da Elon Musk: il Tesla Model 3.
 

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?