Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Twitter sfonda il muro delle 140 battute

A poco più di 10 anni dalla nascita, il social network rinuncia al suo segno distintivo; foto, video e "quote" sono ora conteggiati a parte

Da martedì, i messaggi diffusi via Twitter possono superare i 140 caratteri, o per meglio dire: fotografie, video e altri allegati sono conteggiati a parte, così che ognuna delle 140 battute sia destinata al testo.

Il social network, a poco più di 10 anni dalla nascita, rinuncia così al suo segno distintivo. Una mossa per compiacere i suoi utenti, sempre meno interessanti a cinguettare in rete.

Twitter sfonda la barriera dei 140 caratteri. Da oggi fotografie, video e altri allegati sono conteggiati a parte. Così, ognuna delle 140 battute a disposizione degli utenti è destinata al testo.

A conti fatti, ci si guadagna una manciata di caratteri. Ma in rete si parla di rivoluzione. Sì perché il social network ha ceduto sulla sua regola più ferrea. Quella che lo ha reso famoso. Quella che costringeva i suoi utenti a pigiare i loro pensieri in 140 battute.

Una sfida che negli anni è stata colta da ben un miliardo e mezzo di persone. Ma ora Twitter fatica ad attirarne di nuove. Tanto che c'è il fuggi fuggi fra gli investitori e l'azienda di San Francisco ha subito pesanti perdite in borsa.

Ecco perché oggi ha deciso di vendere un pezzo della sua anima. Ha fatto un passo verso i suoi utenti. Spera in un rilancio: la concorrenza nel mondo dei social network è spietata, e spera di tornare presto a spiccare il volo.

×