Navigation

Trump, nella capitale, se la prende con Joe Biden

I democratici non vogliono una ricandidatura di Biden. I repubblicani preferirebbero un candidato diverso da Trump. Keystone / Shawn Thew

Donald Trump torna a Washington, critica Biden e invoca in maniera velata una possibile ricandidatura.

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 luglio 2022 - 13:30
tvsvizzera.it/mrj

Per la prima volta dopo l'assalto al Campidoglio del 6 gennaio 2021, l'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump è tornato a Washington. In un discorso rivolto ai suoi fedelissimi ha respinto tutte le accuse a suo carico e ha poi duramente attaccato l'attuale presidente Joe Biden e ha fatto intendere di essere pronto a tornare in campo per le elezioni del 2024.

Contenuto esterno

Per il tycoon i democratici stanno mandando il Paese in rovina: "Noi l'avevamo reso grande, ma ora siamo umiliati su scala internazionale. Il sogno americano è andato in frantumi". E mentre Trump invoca, anche se non apertamente, una sua ricandidatura - "Mi sono candidato una prima volta e ho vinto, poi una seconda e ho fatto ancora meglio, con milioni e milioni di voti in più. Si parlerà ancora per molto di che vergogna è stata. Forse devo farlo ancora. Dobbiamo raddrizzare il nostro Paese" – Joe Biden perde favori: il 75% dei democratici è contrario a un suo secondo mandato. Per quanto riguarda i repubblicani, vorrebbero un candidato diverso da Trump per le presidenziali del 2024. 

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?